Promozione delle eccellenze, Gianfranco Vissani battezza la nascita di Elisir

0
4660

Tra il dire e il fare, dicevano con saggezza i nostri nonni, c’è di mezzo il mare. Se poi il mare è quello splendido di Siracusa, perla del Mediterraneo e nuova capitale del turismo mondiale secondo gli ultimi dati del 2016, è evidente che il gap da colmare in termini di azioni concrete per la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze non può che essere molto ampio.

E’ questo però il contesto perfetto che ha dato il la per la creazione dell’associazione Elisir, battezzata ufficialmente martedì 30 agosto con una prestigiosa cena insieme al grande chef Gianfranco Vissani.
Cinque amici siracusani, legati da una grande passione per i vini, la cucina e i prodotti di Sicilia, hanno così deciso di cominciare a compiere un primo piccolo ma importantissimo passo verso la completa determinazione e il riconoscimento di un potenziale qualitativo del territorio secondo a nessuno nel mondo.

Partendo da un territorio piccolo ma in proporzione molto ricco di certificazioni di qualità, Elisir ha l’ambizione di dare il buon esempio in modi molto “concreti”, invitando a Siracusa i migliori chef italiani e internazionali per farli esprimere al meglio con le materie prime di qualità locali, facendoli diventare ambasciatori dell’eccellenza italiana – e siciliana – nel mondo.

“Siamo convinti che la nostra bella terra – spiega Teresa Gasbarro, presidente di Elisir – possa essere conosciuta non solo attraverso le sue ricchezze storiche, architettoniche e paesaggistiche, ma anche attraverso le cultura e le sue tradizioni enogastronomiche. Vogliamo essere uno stimolo per la promozione, lo sviluppo, la crescita e l’integrazione tra i produttori di artigianato enogastronomico, gli operatori commerciali e gli operatori della ristorazione che propongono e valorizzano tali prodotti, nonché gli operatori del turismo, della comunicazione, enti, consorzi, associazioni, istituzioni e persone fisiche”.
Ed è proprio in grande stile che Elisir ha inaugurato l’attività associativa, con la serata “A cena con Gianfranco Vissani” svolta presso il ristorante “La Terrazza sul Mare” di Ortigia a Siracusa.

Insieme all’amico e chef executive della Terrazza sul Mare Maurizio Urso, vicepresidente dell’associazione Elisir, il grande maestro Vissani ha preparato un completo menu dedicato alla Sicilia e a Siracusa in particolare, raccontando al contempo il suo amore per la cucina e ovviamente per i prodotti siciliani.
Ad accompagnare i piatti della serata, tra una spatola fritta “puntinata” con il pomodoro Pachino, l’apprezzatissimo risotto con i gamberoni, le eleganti mezze maniche con gelato di ricci e calamari, il branzino porchettato con fegatini di pollo, olive taggiasche e mango e la superba bavarese di mandorle con salsa di more e zibibbo, i vini delle cantine Gulino, Elios e Porta del Vento.
Tra una portata e l’altra, introdotto dai giornalisti Elsa Mazzolini di “La Madia”, Luigi Franchi di “Sala e Cucina” con una incursione del nostro direttore Giovanni Polito, Gianfranco Vissani ha spaziato in lungo e in largo tra i temi “caldi” della cucina italiana, dal rapporto con i media tradizionali e web fino all’aspra critica verso gli estremismi alimentari, identificati in alcuni atteggiamenti del veganesimo ma anche legati agli allevamenti intensivi a agli OGM.

Un esordio “col botto” per Elisir che sarà il preludio per una intensa stagione di incontri, confronti e workshop, a cominciare dal prossimo impegno di ottobre legato al Festival della Cucina Italiana.

SHARE
La redazione di Gusto News

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY