Nasce a Garniga Terme la prima startup per l’allevamento di grilli commestibili

0
843

Gli insetti commestibili (quelli classificati dalla FAO sono circa 2000) rappresentano, da diverso tempo, una fonte alimentare in molte aree geografiche del mondo interessando una popolazione di ben 2 miliardi di persone.

Se in diversi paesi dell’Africa, dell’Asia e del continente americano il consumo di insetti fa ormai parte della quotidianità, in Italia, salvo qualche rarissimo caso sembra che l’argomento sia ancora un tabù.

Non sembra essere di questo avviso Vittorio Friz, che a Garniga Terme (BZ), ha dato vita al primo allevamento di grilli del bel paese. “Insecta“, questo il nome della sua startup, vanta già una collaborazione con la Libera Università di Bolzano e di recente è riuscita ad ottenere un primo round di finanziamenti dalla Provincia autonoma altoatesina.

Secondo il fondatore di Insectai grilli sono un alimento eccezionale: la normale carne ha solo un quarto delle proteine inoltre, quelle degli insetti hanno un alto valore biologico e un’altissima digeribilità. L’allevamento di grilli” aggiunge Friz “ha bisogno di poca acqua, poco spazio e inoltre non produce CO2“.

.

SHARE
La redazione di Gusto News

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY